Dazi anti-dumping per eBike cinesi – in arrivo a giorni

Normative

I dazi anti-dumping sulle biciclette elettriche importate dalla Cina saranno ufficialmente imposti entro il 19 gennaio.

Il collettivo di importatori europei di biciclette elettriche, LEVA-EU, che è una delle parti interessate nei procedimenti di dumping per le biciclette elettriche ha riferito “la maggioranza degli Stati membri nel Comitato degli strumenti di difesa commerciale sembra che abbia appoggiato la proposta della Commissione di imporre fino al 79,3% di dazi sulle biciclette elettriche importate dalla Cina”.

A fine dicembre, in due diverse lettere alla Commissione, 60 importatori, supportati da altre 27 aziende europee nel business, e quattro eurodeputati di diversi partiti politici hanno fatto appello al Commissario Malmstrom per riconsiderare queste pratiche commerciali, sostenendo che sono contrarie all’interesse dell’Unione.

Pubblicazione nella Gazzetta ufficiale dell’UE
In ultima analisi, il 19 gennaio 2019 (o prima) le misure anti–dumping e anti-sovvenzioni definitive imposte dalla Commissione europea sull’importazione di biciclette elettriche dalla Cina, insieme alle percentuali del dazio, sarà annunciato e pubblicato nella Gazzetta ufficiale dell’Unione europea. Ed entrerà in vigore il giorno dopo.